15 ottobre, ricordiamo i bambini che non ci sono più – video


Il 15 ottobre è la Giornata mondiale della consapevolezza sulla perdita perinatale e infantile. L’evento, come ogni anno, si svolge anche a Nembro.

Un figlio non si dimentica, un figlio non si sostituisce. E’ con queste parole che il duo comico, oggi marito e moglie The Pozzolis Family, tratta attraverso le voce di mamma Alice Mangione, il doloroso tema della morte perinatale e infantile che viene ricordato oggi in occasione dell’International BabyLoss Awareness Day.

Un lutto che colpisce molte famiglie ma di cui si parla ancora troppo poco: dal 2007 l’associazione CiaoLapo Onlus organizza anche in Italia l’evento che viene riproposto in tutto il mondo. In Valle Seriana l’appuntamento è questa sera a Nembro in piazza Libertà.

L’evento a Nembro

Alle 16.30 presso la Biblioteca Centro Cultura di Nembro ci saranno letture per bambini e un laboratorio di origami per preparare le farfalle speciali che accoglieranno i nomi dei bimbi che continuano a vivere nei cuori dei loro cari.

Dalle 19.00 alle 20.00 invece, in piazza della Libertà, ci sarà l’onda di luce. In diverse parti del mondo, dalle 19.00 alle 20.00, verranno accese delle candele per creare un’onda di luce che attraverserà tutto il mondo.

La morte perinatale riguarda cinque milioni di bambini nati morti o morti dopo la nascita ogni anno in tutto il mondo. In Italia, la morte perinatale riguarda dieci famiglie al giorno; considerando anche le perdite precoci del primo trimestre, circa una gravidanza su sei in Italia termina con la perdita in gravidanza o dopo la nascita. Il BabyLoss Awareness Day è rivolto a tutte queste donne, alle loro famiglie e agli operatori del settore materno-infantile coinvolti nella cura.

Il video di The Pozzolis Family

Tutti i diritti riservati ©