A Castione una festa benefica in ricordo di Riccardo


Tre giorni di festa a Castione della Presolana in ricordo di Riccardo Ferrari scomparso nel 2017 a causa della depressione. Il ricavato sarà devoluto allo sportello d’ascolto.

Una festa per non dimenticare ma soprattutto per aiutare chi ha bisogno e non riesce a manifestare il proprio disagio: a Castione il 19, 20 e 21 luglio va in scena l’evento “Be Happy”, organizzato per il secondo anno consecutivo in ricordo di Riccardo Ferrari, scomparso prematuramente nel dicembre 2017 a causa di una depressione.

Il ricavato verrà devoluto in beneficenza per promuovere la diffusione di un numero WhatsApp al quale risponde uno psicologo messo a disposizione con l’Ambito Territoriale di Clusone per aiutare i ragazzi a far emergere i loro disagi.

“Riccardo era un ragazzo molto sensibile – spiega la mamma Raffaella Pesce -. Si era appena laureato e lavorava presso il centro disabili a Piario come educatore. Aveva lavorato anche in una missione in Kenia in un asilo. Dopo la sua morte gli amici di mio figlio si sono riuniti in un gruppo chiamato ‘Be Happy’ e l’anno scorso, in occasione del suo compleanno, hanno organizzato questa festa/torneo che verrà riproposta per la seconda edizione. Il gruppo si è reso disponibile per sensibilizzare al disagio giovanile organizzando incontri con psicologi e psichiatri e promuovendo la diffusione, con la collaborazione dell’Ambito Territoriale di Clusone, di un numero WhatsApp chiamato ‘Help chat’ al quale risponde uno psicologo per dare un primo aiuto ai disagi giovanili”.

Il numero verrà diffuso grazie anche alla distribuzione di un braccialetto e con l’aiuto degli insegnanti nelle scuole locali.

La festa si svolgerà presso il campo sportivo di Castione e prevede tre giornate all’insegna del calcio (con un torneo a squadre) e tre serate con musica e animazione.

Per tutti i dettagli è possibile consultare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Be-Happy-431455403973620/.

Tutti i diritti riservati ©