Ad Albino i Giochi di LiberEtà 2019 con pescatori, anziani e disabili


Ad Albino una gara di pesca davvero speciale con 160 tra pensionati, ragazzi diversamente abili, volontari e pescatori esperti.

Circa 160 tra pensionati ospiti di RSA appassionati di pesca, giovani ragazzi diversamente abili pronti a impegnarsi per la vittoria, volontari e pescatori esperti che daranno una mano: saranno questi i protagonisti il 5 settembre, di una gara davvero speciale in occasione dell’undicesima edizione dei Giochi di LiberEtà 2019 in Valle Seriana.

All’iniziativa, che ogni anno viene organizzata dallo SPI-CGIL e da AUSER, hanno dato il loro patrocinio i Comuni di Albino, Alzano, Casnigo, Cene, Colzate, Gandino, Leffe, Nembro, Peia, Pradalunga, Vertova, Villa di Serio.

La gara è stata organizzata in collaborazione con i Centri diurni per disabili della Valle Seriana; le organizzazioni sociali Ge-Di, La Fenice, Noialtri, San Martino, Gruppo Fratellanza Vertova; le Rsa di Albino, Alzano, Casnigo, Cene, Gandino, Gazzaniga, Nembro, Vertova. L’appuntamento è al laghetto di pesca sportiva in località Valgua di Albino.

Il programma prevede: alle 11 il ritrovo a cui seguirà il pranzo. Dalle 13.30 inizio della gara riservata alle persone diversamente abili o residenti in case di riposo in coppia con pescatori esperti. Alle 15 inizio gara aperta a tutti. Al termine premiazioni e omaggi per tutti i pescatori.

Tutti i diritti riservati ©