Albino, trovata la casa per la famiglia sfollata


Grazie all’interessamento del Comune di Albino, trovata la casa che ospiterà Cristina e i suoi 4 figli dopo l’incendio che ha distrutto il loro appartamento.

Sopralluogo positivo quello di martedì 4 giugno dove ad Albino il Comune si è attivato per trovare un nuovo alloggio a Cristina e ai suoi 4 figli in seguito all’incendio che nella notte tra sabato e domenica ha distrutto il loro appartamento a Casale.

“L’appartamento che abbiamo individuato nel complesso urbano Cà Gromasa va bene – spiega Vincenzo Ciceri, responsabile della Protezione civile di Albino -. Ora si devono fare alcuni interventi per sistemarlo e renderlo abitabile, prima di tutto andremo ad eliminare quello che i precedenti inquilini hanno lasciato che è inutilizzabile, poi come Protezione Civile faremo un’accurata disinfezione e poi verrà imbiancato così da montare i mobili della cucina, delle camere e mettere tutto ciò che serve. Ci vorranno sicuramente alcuni giorni per fare tutto questo, ma confido nella disponibilità dei volontari che vorranno, a vario titolo, darci una mano”.

L’incendio di sabato notte ha completamente mandato in fumo tutto quello che c’era in casa, mentre Cristina è riuscita a mettere in salvo lei e i suoi figli. Nel frattempo la famiglia ha un altro appoggio che però è solo momentaneo.

Tutti i diritti riservati ©