Alzano, trova un portafoglio con 2500 euro e lo restituisce


Alzano Lombardo, trova un portafoglio con 2500 euro e lo restituisce. È successo questa mattina.

È successo stamattina. Una donna si è presentata al Comando di Polizia Locale di Alzano Lombardo consegnando un portafogli contenente 2.500 euro. La donna non ha voluto lasciare le proprie generalità, dicendo solamente: “Non ho bisogno di ricompense o ringraziamenti, è semplicemente ciò ho insegnato ai miei figli.”

Il proprietario ha ringraziato di cuore, rendendosi comunque disponibile alla ricompensa. Questi gesti, che dovrebbero essere la normalità, sono sempre una grande iniezione di fiducia.

“Comprendo il valore dell’anonimato – ha commentato il sindaco Camillo Bertocchi – ma se legge la notizia, mi piacerebbe conoscerla per ringraziarla di persona per il gesto (sindaco@comune.alzano.bg.it)”.

Tutti i diritti riservati ©



Clusone, matrimonio vip con Abatantuono e De Luigi


Celebrato questa mattina a Clusone un matrimonio vip: tra gli invitati gli attori Diego Abatantuono e Fabio De Luigi

A Clusone celebrato questa mattina un matrimonio vip: tra gli invitati diversi attori di fama nazionale.

Il sindaco Paolo Olini ha unito in matrimonio in Sala Legrenzi il produttore cinematografico Maurizio Totti e Lorenza Mazzoli.

De Luigi

Maurizio Totti è un imprenditore e produttore cinematografico italiano, fondatore e presidente della Colorado Film per questo tra gli invitati erano presenti attori del calibro di Diego Abatantuono e Fabio de Luigi.

Abatantuono

La cittadina di Clusone non è nuova a comparsate vip: negli anni si ricordano le passeggiate in centro di Eros Ramazzotti e il pranzo di Michelle Hunziker.

Tutti i diritti riservati ©



Anteprima Atalanta – Verona in campo oggi


Anteprima Atalanta – Verona in campo questo pomeriggio a Bergamo. La gara precede il mercoledì di Champions in Ucraina.

Nuovo anticipo di campionato per l’Atalanta nel proprio stadio, dove riceverà il Verona. La squadra di Gasperini, che ritrova Juric, allenatore degli scaligeri e già suo collaboratore tecnico, insegue i tre punti per rimanere incollata alla zona Champions.

La gara, che vedrà presenti tutti i giocatori della rosa ad eccezione di Duvan Zapata che rivedremo a gennaio, precede il mercoledì di Champions in Ucraina, dove l’Atalanta dovrà vincere per sperare nel passaggio agli ottavi di finale, se il Manchester City non perderà con la Dinamo Zagabria. Tra Atalanta e Verona sarà sfida tattica, con identico modulo 3-4-1-2.

Leggi tutto su TerzoTempoMagazine.

Tutti i diritti riservati ©



Incidente a Colzate, rallentamenti lungo la provinciale


Incidente al semaforo di Colzate, rallentamenti lungo la strada provinciale della Valle Seriana. Si tratta di un tamponamento senza feriti.

Incidente al semaforo di Colzate questa mattina alle 10.30, si segnalano rallentamenti lungo la strada provinciale della Valle Seriana soprattutto in direzione Clusone.

Si tratta di un tamponamento tra 3 auto senza feriti.

Tutti i diritti riservati ©



Trasporti, presentato primo dei 176 nuovi treni


Trasporti, presentato primo dei 176 nuovi treni acquistati dalla Regione. Si parte con 5 convogli ‘Caravaggio’ sulla linea Milano-Como-Chiasso.

E’ stato presentato, nell’impianto di manutenzione Trenord di Milano Fiorenza, nell’area di Rho Fiera, il primo dei nuovi treni ad alta capacità che andrà ad implementare l’offerta del servizio ferroviario regionale della Lombardia. Si tratta del primo dei 176 nuovi treni acquistati da Fnm e FerrovieNord, e consegnato da Hitachi, grazie al finanziamento di 1,6 miliardi di euro, garantito dalla Regione Lombardia.

Hanno partecipato alla cerimonia il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, il presidente di Fnm, Andrea Gibelli, il direttore della direzione tecnica di Trenitalia, Marco Caposciutti e l’Amministratore delegato Hitachi, Maurizio Manfellotto.

Il nuovo treno ‘Caravaggio’

Il treno, a doppio piano, di tipo Caravaggio, entrerà in esercizio a gennaio 2020, al termine dei tempi tecnici per le autorizzazioni e la formazione del personale. È uno dei 15 nuovi treni acquistati dalla Regione Lombardia grazie ai risparmi delle gare, tramite una cessione di contratto da parte di Trenitalia che si aggiungono ai 161 previsti inizialmente dal programma di rinnovo della flotta di Trenord (100 ad Alta Capacità, 31 a media capacità e 30 diesel elettrici).

Il ‘Caravaggio’ è a doppio piano, bidirezionale, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita. Questi i principali numeri:

 Lunghezza (metri) 136,8

Casse: 5

Posti a sedere: 629

Porte per fiancata: 10

Velocità massima (km/h): 160 km/h

Toilette: 2

Spazi per biciclette:18

15 treni nuovi per la Lombardia da gennaio

“I primi 15 nuovi treni per la Lombardia – ha aggiunto il governatore – entreranno in servizio a partire da gennaio, ma per vedere dei risultati tangibili dovremo attendere che almeno 70, 80 convogli di muovano sulla nostra rete”.

La soddisfazione dell’assessore ai Trasporti, Claudia Maria Terzi

Anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha espresso grande soddisfazione per quello che ha definito “l’inizio di un vero processo di cambiamento e di un nuovo modo di viaggiare in Lombardia”.

I 176 nuovi treni (105 Caravaggio, alta capacità – Hitachi; 41 Donizetti, media capacità – Alstom; 30 Colleoni, ibridi diesel-elettrici – Stadler) acquistati dalla Regione Lombardia con un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro consentiranno di svecchiare in maniera significativa la flotta di Trenord. “Interveniamo massicciamente su circa la metà dei convogli – ha sottolineato l’assessore – che oggi hanno un’età media di circa 30/35 anni. In questo modo, a conclusione del piano di consegne, i treni del servizio ferroviario regionale avranno un’età media di 12 anni: sarà il valore più basso mai raggiunto in Lombardia”.

I primi 5 ‘Caravaggio’ andranno sulla s11

I treni ad alta capacità doppio piano Caravaggio con 5 carrozze saranno utilizzati sulla linea S11 Chiasso – Como – Milano PG – Rho: 4  saranno utilizzati in turno giornalmente, mentre il quinto rimarrà a disposizione per la manutenzione. I nuovi treni consentiranno di migliorare le performance su una linea che ha sofferto particolarmente negli ultimi anni.

Tutti i diritti riservati ©



Bergamo: Carabinieri in alta uniforme nel centro storico


Bergamo: Carabinieri in alta uniforme nel centro storico. L’iniziativa dell’Arma è mirata a rafforzare il rapporto di vicinanza con la popolazione.

Nel periodo natalizio, i Carabinieri della Compagnia di Bergamo svolgono dei servizi in alta uniforme nel centro storico cittadino, in particolare in Città Alta, via XX settembre, via Sant’Alessandro e al Sentierone. 

L’iniziativa dell’Arma è mirata a rafforzare il rapporto di vicinanza con la popolazione in un periodo particolare dell’anno, attraverso il contatto diretto con i militari. Inoltre l’uniforme che rappresenta da sempre un elemento identificativo dell’Italia, costituisce un forte richiamo per la curiosità dei bambini, dei residenti e dei turisti.

I servizi svolti con l’uniforme storica

Durante le festività natalizie, i servizi svolti con l’uniforme storica, indossata da oltre duecento anni dai Carabinieri in occasione delle ricorrenze particolari, danno maggior risalto alla nobiltà dei luoghi d’arte. Si tratta ad esempio del centro storico di Città Alta, il Sentierone e via XX settembre, contribuendo nel contempo a consolidare la stima della cittadinanza verso le Istituzioni che vigilano alla salvaguarda del bene comune. 

L’obiettivo prioritario dell’iniziativa è di potenziare la sicurezza, soprattutto attraverso l’opera di prevenzione contro ogni tipo di delitto, durante tutto il periodo delle festività.

Il progetto mira comunque a divulgare un implicito messaggio di sicurezza ai cittadini e ai numerosi turisti che, quotidianamente, visitano il centro storico. Inoltre si disincentiva qualunque piano dei malintenzionati e costituendo un invisibile cordone di protezione per coloro che vogliano passeggiare in sicurezza.

Tutti i diritti riservati ©



Villongo, vaccino gratuito a conoscenti delle ragazze


Ragazze di Villongo colpite da infezione da Meningococco di tipo C: Regione Lombardia mette a disposizione il vaccino gratuito per amici e parenti.

Regione Lombardia ha annunciato di mettere a disposizione il vaccino gratuito per amici e parenti delle ragazze di Villongo colpite da infezione da Meningococco di tipo C.

Si tratta di Veronica Cadei, studentessa 19enne morta agli Spedali di Brescia e di una 16enne ricoverata all’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

In corso verifiche genotipo batterico con Policlinico Milano e Istituto superiore di sanità

“Oltre alla profilassi precauzionale attivata per 400 persone – spiega l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera -, a seguito dei casi di infezione da Meningococco di Tipo C che si sono verificati in questi giorni fra le Province di Bergamo e Brescia, proporremo la vaccinazione gratuita a familiari, compagni di classe e di corso delle due ragazze coinvolte”.

Le analisi e gli accertamenti in corso

“In entrambi i casi si tratta di Meningococco di tipo C – prosegue  Gallera – ma per stabilire eventuali correlazioni è necessario identificare il genoma del batterio. Le analisi sono in corso a cura del Policlinico di Milano in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità”.

SCHEDA – I CASI SPECIFICI

Primo caso

Il 3 dicembre, decesso di una ragazza di 19 anni residente a Villongo (Bergamo), per sepsi meningococcica sierotipo C.

La ragazza era stata ricoverata il 2 dicembre presso la ASST Spedali Civili di Brescia.

L’ATS di Brescia ha provveduto immediatamente alla profilassi dei contatti dell’Università che la ragazza frequentava, oltre ai familiari:

  • 114 contatti universitari (di cui 82 iscritti al primo anno + 5 docenti +27 altri studenti)
  • 4 contatti ospedalieri
  • 2 familiari

L’ATS di Bergamo sta provvedendo alla profilassi dei contatti di un bar a Sarnico dove la ragazza lavorava e ad altri contatti familiari:

  • 16 familiari,
  • 5 amici;
  • 6 lavoratori del Bar;
  • 7 ragazzi ai quali la giovane impartiva lezioni private di Matematica;
  • 160 avventori del bar

Secondo caso

Segnalazione di un caso di infezione meningococcica il 5 dicembre di una ragazza di 16 anni  ricoverata il giorno prima all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, al momento in condizioni stabili. Il laboratorio regionale di riferimento ha confermato che si tratta di un Meningococco C.

La ragazza frequenta una scuola superiore di Sarnico.

L’ATS di Bergamo sta provvedendo alla profilassi dei contatti:

5 familiari direttamente presso la Pediatria; 13 amici che la ragazza ha frequentato assiduamente durante l’ultima settimana antecedente i sintomi; I compagni di classe;

Vaccinazione proposta a tutti i contatti

“ATS Brescia ha condiviso con l’università e con le ASST l’elenco delle persone a cui proporre la vaccinazione – spiega l’assessore Gallera – ciascuna delle quali riceverà indicazioni dall’Università circa la sede utile per la vaccinazione più vicina al luogo di residenza”.

Le sedi sono:

  • ASST Spedali Civili Brescia

– Centro vaccinale di Brescia, via Acerbi n. 8, martedì 10 dicembre 2019 ore 13,30-15.30 e giovedì 12 dicembre 2019 ore 13.30-15.30

– Centro Vaccinale di Montichiari, via G. Falcone n.18, martedì 10/12/19 ore 14.00-15.30

– Centro Vaccinale di Desenzano via Adua c/o centro commerciale “Le Vele”, giovedì 12/12/19 ore 14.00-15.00

– Centro Vaccinale di Chiari, piazza Martiri della Libertà n. 25, mercoledì 11/12/19 ore 12.30-13.30

– Centro Vaccinale di Orzinuovi, viale F. Crispi n.4, giovedì 12/12/19 ore 14.00-15.00

“La stessa operazione sarà eseguita da ATS Bergamo –  conclude  Gallera – che, in collaborazione con le ASST, verificherà la situazione vaccinale degli studenti (NON solo contatti stretti) della scuola e offrirà la vaccinazione ‘anti meningo ACWY’ agli studenti non coperti e ai minori residenti nelle due comunità”.

Queste le opzioni che verranno indicate

Sarnico: 11 e 18 Dicembre dalle 09.00 alle 12.00

Grumello del Monte: 12 e 17 Dicembre dalle 09.00 alle 12.00

Gazzaniga: 23 E 30 dicembre DALLE 9.00 ALLE 12.00

Si precisa che Sarnico e Villongo sono comuni contigui e che l’ambulatorio di Sarnico, adeguato strutturalmente per reazioni da vaccino, con accesso al sistema informativo per il controllo delle coperture dei soggetti è facilmente raggiungibile da Villongo.

Tutti i diritti riservati ©



dove si scia in Val Seriana


Impianti aperti per l’Immacolata: dove si scia in Val Seriana e Val di Scalve sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Impianti sciistici aperti per l’Immacolata in quasi tutta la provincia di Bergamo.

Dopo l’apertura anticipata di Colere la scorsa settimana, domani sabato 7 dicembre aprono anche la stazioni del Monte Pora, degli Spiazzi di Gromo e di Lizzola.

Restano chiuse la stazioni in località Donico al Passo della Presolana, Selvino e Schilpario.

Buona la situazione neve, piste quasi completamente aperte.

Tutti i diritti riservati ©



dove sci scia in Val Seriana


Impianti aperti per l’Immacolata: dove sci scia in Val Seriana e Val di Scalve sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Impianti sciistici aperti per l’Immacolata in quasi tutta la provincia di Bergamo.

Dopo l’apertura anticipata di Colere la scorsa settimana, domani sabato 7 dicembre aprono anche la stazioni del Monte Pora, degli Spiazzi di Gromo e di Lizzola.

Restano chiuse la stazioni in località Donico al Passo della Presolana, Selvino e Schilpario.

Buona la situazione neve, piste quasi completamente aperte.

Tutti i diritti riservati ©



Defibrillatori, a Leffe nuove unità in Piazza e al Parco


Defibrillatori, a Leffe nuove unità in Piazza e al Parco. Sabato la presentazione del progetto “Cuore InForma”.

A Leffe nuovi defibrillatori in Piazza e al Parco. Sarà presentato sabato 7 dicembre alle 10 nella Sala Consiliare del Municipio, il progetto “Cuore inFroma”, promosso dalla Italian Medical System di Quinzano d’Oglio (Bs).

Il progetto nel dettaglio

Il progetto vede la collaborazione con il Comune di Leffe, retto dal sindaco Marco Gallizioli, ed un gruppo di imprenditori e commercianti locali.

Prevista l’installazione, in comodato d’uso gratuito, di defibrillatori semiautomatici di emergenza per la salute e la sicurezza di tutti i cittadini.

“La proposta non comporta oneri a carico del bilancio comunale – sottolinea l’amministrazione leffese -. Infatto il progetto è finanziato dalle risorse derivanti dalla locazione ad aziende ed esercizi commerciali, degli spazi pubblicitari ricavati sulla superficie esterna dei totem con inserito all’interno l’armadietto ed il defibrillatore”.

“Il ringraziamento – aggiunge il sindaco Marco Gallizioli – va agli imprenditori che con il loro supporto mostrano vicinanza all’Amministrazione e contribuiscono a migliorare la salute e la sicurezza di tutti i nostri cittadini”.

Dunque i due nuovi totem con defibrillatore che vengono tenutia battesimo sabato 7 dicembre, saranno installati in piazza Libertà, su cui si affaccia la chiesa parrocchiale, e nel Parco Comunale di via Viani.

Tutti i diritti riservati ©