Cibo come cultura, i Percorsi turistici si rinnovano


Novità del 2019 di PromoSerio: i Percorsi turistici culturali si rinnovano ponendo al centro il cibo come strumento di cultura. Sabato scorso il numero zero aperto alla stampa e agli addetti ai lavori.

Coinvolgere il turista in un’esperienza di gusto e conoscenza: ripartono con questo obiettivo i Percorsi turistici culturali promossi da 5 anni dal Distretto del Commercio Alta ValSeriana – Clusone e da Promoserio in collaborazione con Artelier.

Quella del 2019 sarà un’edizione completamente rinnovata come ha spiegato la coordinatrice Cinzia Baronchelli sabato scorso durante la data zero aperta alla stampa e gli addetti ai lavori.

“I nuovi percorsi hanno lo scopo di far scoprire i sapori del territorio – ha commentato Baronchelli -. Il cibo diventa così strumento di cultura. Non mancheranno ovviamente le visite alle alle bellezze culturali e artistiche”.

Il coinvolgimento dunque, grazie a questi nuovi percorsi, sarà soprattutto sensoriale e gustativo come successo sabato all’azienda agricola Ca’ di Lene a Songavazzo e alla Fattoria della Felicità a Onore.

I percorsi saranno circa una cinquantina proposti nei weekend in diverse aree della Val Seriana e Val di Scalve

A breve il calendario sarà online su www.valseriana.eu.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *