Crollo ponte ad Annone Brianza, indagati due dirigenti della provincia di Bergamo


Due dirigenti della provincia di Bergamo indagati per il crollo del ponte di Annone nel lecchese.

Ad oltre due anni di distanza del crollo del ponte ad Anone Brianza in provincia di Lecco (leggi qui l’articolo), sono sei le persone iscritte nel registro degli indagati, fra cui due dirigenti del settore pianificazione territoriale della provincia di Bergamo.

Nel crollo, che vide coinvolto un mezzo pesante della ditta di trasporti Nicoli della Valle Seriana, perse la vita un automobilista rimasto schiacciato all’interno della propria auto.

Oltre ai due dirigenti della provincia di Bergamo, risultano indagati due ingegneri della Provincia di Lecco, il capo del centro manutenzioni di Anas per la Lombardia e una sesta persona a cui Anas aveva affidato l’incarico di progettare i lavori di manutenzione del ponte di Annone.

Nessuna accusa nei confronti della di trasporti Nicoli.

Tutti i diritti riservati ©

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *