Fridays for future a Bergamo


La manifestazione per il pianeta Fridays for future si è svolta questa mattina anche a Bergamo.

Si è svolta questa mattina a Bergamo “Fridays for future”, la manifestazione dei ragazzi per il clima: la città si è colorata di striscioni, cartelli, magliette e tutto quanto potesse essere utile a mandare messaggi di salvaguardia del pianeta. Dopo il corteo, i tantissimi studenti si sono posizionati davanti al Comune di Bergamo, per un momento di riflessione condiviso. “Il tempo sta scadendo” hanno detto, riferendosi al grave problema dell’innalzamento della temperatura. I temi più toccati sono quelli dello scioglimento dei ghiacciai e della deforestizzazione.

In piazza anche una delegazioni di CISL Bergamo, che ha voluto testimoniare la propria vicinanza alle richieste degli studenti. “La prospettiva dell’economia sostenibile è quella cui dobbiamo puntare con sempre maggiore attenzione – ha detto Francesco Corna, segretario generale del sindacato di via Carnovali. Il pianeta è di tutti e dobbiamo fare ogni sforzo possibile per consegnarlo alle generazioni future nelle migliori condizioni. I rappresentanti dei lavoratori vogliono fare la loro parte, spingendo perché il tessuto economico bergamasco si evolva velocemente, avendo sempre a cuore la salvaguardia dell’ambiente, privilegiando e investendo in innovazione e ricerca, stando al passo con le economie avanzate, creando buon lavoro e un ambiente salubre”.

“Gioia e soddisfazione nel vedere  tanti giovani protagonisti di un risveglio delle nostre coscienze. Ci hanno dato una grande lezione – è il commento di Caterina Delasa, segretaria generale FNP CISL Bergamo. Mi sento quasi di chiedere scusa a miei figli e ai miei nipoti per non essere stata nel tempo così incisiva a difendere l’ambiente nel quale loro dovranno vivere. Vogliamo esserci per il futuro, cominciando a costruire un presente sostenibile”.

Tutti i diritti riservati ©