Il gandinese Luca Picinali primo alla 125km della Abbots Way Ultra Trail


Luca Picinali vince l’edizione 2019 della Abbots Way Ultra Trail.

Foto Facebook

Con il tempo di 14 ore e 28 minuti, il gandinese Luca Picinali iscritto al G.S. Orezzo, ha conquistato ieri sabato 27 aprile, il gradino più aòto del podio della Abbots Way Ultra Trail. 125 km di percorso che si sviluppa lungo i sentieri dell’Appennino Tosco – Emiliano sull’ antica Via degli Abati con un dislivello positivo di 5.500 metri.

La Via degli Abati, o “Francigena di montagna”, è un antico itinerario alto-medievale che i monaci del monastero di San Colombano di Bobbio seguivano, sin dal VII secolo, nei loro viaggi verso Roma, prima che la Francigena di Sigerico assumesse il ruolo di percorso principale noto oggi.

L’itinerario è stato riscoperto, negli anni dal 1995 al 2000, da Giovanni Magistretti, studioso piacentino componente dell’Associazione Amici di San Colombano di Bobbio, che ha utilizzato per la parte storica varie fonti, tra cui il Codice Diplomatico del Monastero di San Colombano, e verificato più volte le diverse ipotesi sul territorio, nel tratto Bobbio-Pontremoli, fino a arrivare a un percorso condiviso.

Picinali entra così nell’albo d’oro degli atleti gandinesi di corsa in montagna di lunga distanza dopo Oliviero Bosatelli.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *