La corsa solitaria verso la vittoria, Bosatelli vince la 10° edizione del Tor des Géants – foto


Ancora una volta il runner di Gandino Oliviero Bosatelli ha stupito tutti vincendo in solitaria la 10° edizione del Tor des Géants.

Foto Stefano Jeantet

Sono le 12.37 di mercoledì 11 settembre 2019: molti di noi si stanno preparando per il pranzo in quella che sembra una normale giornata di fine estate divisa tra rientri al lavoro e rientri a scuola.

E proprio in questi minuti, un atleta della Valle Seriana, Olivero Bosatelli vigile del fuoco 50enne di Gandino, ha compiuto un’altra delle sue imprese vincendo in solitaria la 10° edizione del Tor des Géants (Giro dei giganti in patois valdostano), la massacrante gara di 330 km per un totale di 24.000 metri di dislivello positivo tra i sentieri della Valla d’Aosta con partenza e arrivo a Courmayeur. Bosatelli ha concluso la sua impresa in 72 ore e 37 minuti.

Foto Stefano Jeantet

Una gara che il Bosa, come lo conoscono tutti, aveva già vinto alla sua prima partecipazione nel 2016 e che riconquista dopo due anni in cui si era posizionato al secondo posto (nel 2017) e quarto (nel 2018).

Sembrava essere un’edizione insidiosa quella di quest’anno, con tutti i big mondiali della specialità trail pronti a darsi battaglia; invece il freddo e la neve incontrata la prima notte ha messo in difficoltà tutti. Il favorito Franco Collé, vincitore della scorsa edizione ha dovuto mollare per un problema agli occhi, così come altri atleti.

Foto Stefano Jeantet
Foto Stefano Jeantet

Il Bosa no, lui non ha mollato. Lui che lo scorso anno il Tor des Géants l’ha concluso al quarto posto percorrendo tutta la strada con un ginocchio infortunato. Anche lui ha avuto un problema ad un occhio la prima notta ma ha continuato. Prima con un gruppetto formato dal canadese Reynolds Galen e dal francese Romain Olivier. Poi da solo. Staccando tutti. Bevendo, mangiando. Trovando il supporto costante della moglie e di un gruppo di amici che l’hanno seguito lungo tutti i campi base. Tra il tifo dei valdostani che lo amano quanto i bergamaschi. E sopratutto senza dormire.

Come fa? Non si sa. Glielo chiederemo nella prossima intervista. Intanto Bosa goditi tutto il successo che anche questa volta è super meritato.

Foto Stefano Jeantet
Foto Stefano Jeantet

Guarda qui la diretta YouTube

 Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *