Le novità sulla leva civica, Associazione Mosaico ne parla a Milano


Inventare il futuro dei territori con i giovani e la Leva Civica: lunedì 6 maggio un convegno a Palazzo Lombardia verso la nuova legge.

Giovani, volontariato e futuro dei territori. A cinque anni anni dall’istituzione della Leva civica regionale, edalla luce della nuova normativa nazionale sul servizio civile che impone alla Regione una rivisitazione completa della normativa attuale, si è avviato in questi giorni l’iter per la nuova legge che offrirà ancora piùprospettive di impegno civile e professionale alle nuove generazioni.

Se ne è parlato questa mattina a Milano,Palazzo Lombardia presso l’auditorium Testori, nel corso di un convegno organizzato e promosso da Associazione Mosaico, Ente gestore del Servizio Civile e della Leva Civica Regionale.

L’iniziativa, organizzata con il patrocinio di Regione Lombardia e la partecipazione di rappresentanti istituzionali e del Terzo settore, si propone di fare il punto intorno alla riforma di uno strumento che, dal 2014 ad oggi, ha offerto a migliaia di ragazze e ragazzi la possibilità di impegnarsi volontariamente a favore del territorio, investendo anche sul proprio futuro professionale.

Dopo i saluti del presidente di Regione Lombardia, sono intervenuti l’Assessore alla Famiglia, il presidente diAssociazione Mosaico Claudio Di Blasi, il consigliere regionale Andrea Monti, firmatario della proposta di legge e la fundraiser Elena Zanella. È stato invitato ad intervenire il Sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio, Vincenzo Spadafora.

L’Associazione Mosaico che ha sede ha Bergamo, dal momento della sua costituzione come primo ente gestore di servizio civile in Italia, si è sempre impegnata a offrire alti standard di professionalità, indispensabili per garantire una piena valorizzazione delle esperienze di volontariato al servizio del territorio, utili anche alla formazione civile e professionale delle nuove generazioni.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *