Meningite, prelievi per individuare il portatore sano


Meningite, dopo il quarto contagio (il secondo mortale) saranno effettuati 200 prelievi su 7000 persone per individuare il portatore sano.

Dopo il quarto contagio di meningite e il secondo decesso nella zona del basso Sebino – nello specifico nei comuni di Villongo e Predore – saranno effettuati 200 prelievi su 7000 persone per individuare il portatore sano.

L’ipotesi alla quale si lavora infatti è che a Villongo, paese dove si sono registrati tre casi e un decesso, ci sia un portatore sano di meningococco C.

Per identificarlo Ats Bergamo e assessorato alla Sanità di Regione Lombardia hanno disposto un’indagine a campione tra la popolazione con tamponi salivali. È stato deciso di effettuare 200 prelievi su una popolazione di settemila persone.

“Non siamo comunque davanti ad un’emergenza – è quanto fanno sapere dagli Spedali Civili di Brescia dove sono stati curati i 4 pazienti”.

I casi sono dovuti a Meningococco di tipo C con un esordio della sepsi acutissimo e il coinvolgimento di molti organi. Hanno colpito tre donne e un uomo tutti residenti nella stessa zona tra la provincia di Brescia e quella di Bergamo.

Tutti i diritti riservati ©