Parrucche per pazienti oncologiche, 400mila euro da Regione Lombardia


Da Regione Lombardia 400.000 euro per le parrucche per le donne che devono sottoporsi a cure oncologiche. La domanda va presentata alle ASST del territorio; fino a 250 euro a persona.

La Giunta di Regione Lombardia ha stanziato 400.000 euro (100.000 euro in più rispetto agli scorsi anni) per contributi fino a 250 a persona per l’acquisto delle parrucche per le donne che, in seguito alle cure oncologiche, hanno perso i capelli.

La misura s’inserisce all’interno delle azioni per una migliore qualità della vita per le persone sottoposte a terapia oncologica. Si tratta di un segnale d’attenzione verso quelle donne che si trovano a dover fronteggiare situazioni già di per sé gravi e che producono anche inevitabili risvolti psicologici.

“La misura è stata avviata nel 2014 e si è rivelata un intervento molto apprezzato dalle donne colpite da patologie oncologiche. Un’iniziativa che non soddisfa solo un bisogno estetico, ma che migliora anche la qualità della vita delle pazienti che spesso si sentono diverse e, quindi, si isolano dalla società. Ricevere una parrucca di buona fattura, per chi si sottopone alle terapie chemioterapiche, può essere un prezioso aiuto per affrontare la malattia”, spiega la dottoressa Elvira Schiavina di ATS Bergamo.

Il progetto è attivo attualmente in 20 ospedali in Lombardia: le pazienti possono presentare la domanda, corredata dalla documentazione richiesta, alle sedi territoriali delle ASST indicate nel sito web di ATS al link: http://www.ats-bg.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=16728

L’iniziativa è realizzata anche con la partecipazione delle Associazioni del Terzo settore, iscritte ai rispettivi registri e con almeno tre anni di esperienza nell’assistenza, nel supporto e sostegno alle persone con patologie oncologiche, che possono operare a favore delle persone beneficiarie della presente misura, sia attraverso il supporto alle stesse nelle procedure per l’ottenimento del contributo, sia attraverso la fornitura diretta della parrucca alle persone che ne fanno richiesta possedendone i requisiti.

Tutti i diritti riservati ©