Poste Italiane incontra i sindaci dei piccoli comuni bergamaschi


Un ciclo di incontri per informare le amministrazioni locali dei progetti aziendali rivolti principalmente ai piccoli comuni.

Incontro proficuo tra Poste Italiane e i Sindaci dei piccoli comuni della Provincia di Bergamo. L’iniziativa svoltasi nella mattinata di giovedì 25 luglio presso l’Ufficio Territoriale Regionale di Bergamo è stata promossa in collaborazione con l’Assessorato agli Enti locali, montagna e piccoli comuni della Regione Lombardia guidato dall’Assessore Massimo Sertori.

L’appuntamento è il secondo di un ciclo di incontri che interesserà tutte le province lombarde, il cui intento principale è quello di coinvolgere e informare le amministrazioni locali delle attività e dei progetti aziendali rivolti principalmente ai piccoli comuni, con particolare riferimento ai servizi di tesoreria.

É stato illustrato il servizio di tesoreria offerto da Poste a seguito dell’accordo siglato il 31 maggio 2018 con la Cassa Depositi e Prestiti, per il quale i rappresentanti dei comuni presenti all’incontro hanno mostrato un notevole interesse partecipando attivamente con domande mirate ed interagendo con i referenti locali.

Un incontro utile e partecipato – commenta l’Assessore Massimo Sertori – in cui è stata presentata la proposta di servizio di tesoreria che viene  messo a disposizione per la prima volta nei piccoli comuni e per far conoscere la nuova rete di relazioni istituzionali territoriali dedicata alle esigenze dei Comuni“.

L’opportunità – continua – è stata accolta positivamente dai sindaci, che si sono mostrati interessati ai nuovi servizi, apprezzando in particolar modo la possibilità di interagire direttamente con una nuova rete di interlocutori territoriali messa loro a disposizione dall’Azienda”.

Durante l’incontro – spiega Sertori – sono stati ricordati gli impegni assunti da Poste Italiane nel convegno nazionale del 26 novembre 2018 a Roma, tra i quali la non chiusura degli uffici postali, l’istituzione di un ufficio dedicato alle esigenze dei comuni, l’installazione di nuovi ATM per agevolare i servizi sul territorio, il WI-FI gratuito negli uffici postali di tutti i piccoli comuni, l’abbattimento delle barriere architettoniche e il rafforzamento del servizio nei comuni turistici. Si tratta di una prima iniziativa che nasce da una interlocuzione continua tra Regione Lombardia e Poste Italiane, per migliorare i servizi a disposizione dei cittadini lombardi.” conclude Sertori.

Per Poste Italiane erano presenti i Direttori delle due Filiali di Bergamo 1, Giorgio Di Giorgio e Bergamo 2, Maria Teresa Lilliu, oltre a Federico Sichel, Responsabile delle Relazioni istituzionali della Macroarea Nordovest.

L’attenzione che Poste Italiane riserva ai piccoli Comuni è una conferma del valore che Poste Italiane attribuisce alla presenza capillare di Poste Italiane sul territorio, con l’obiettivo di renderla ancora più efficace grazie alla collaborazione con le istituzioni e gli amministratori locali” ha dichiarato Di Giorgio.

Lilliu ha ricordato “l’impegno di Poste Italiane, che sta realizzando nei piccoli Comuni interventi tangibili che incideranno positivamente sui servizi al cittadino, con iniziative pensate per i territori, puntando su una efficienza crescente dei nostri Uffici Postali e dei nostri spazi digitali”. 

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *