Primavera e processionaria, attenzione a persone e animali


La primavera segna il ritorno della processionaria, pericolosa per persone e animali. Segnalazioni fra Clusone e Rovetta.

La primavera segna il ritorno della processionaria, pericolosa per persone e animali. L’insetto altamente distruttivo per le pinete allo stadio larvale risulta particolarmente urticante per gli animali e per l’uomo. Se toccata può infatti scatenare reazioni allergiche, dermatiti, orticarie, congiuntiviti e problemi alle vie respiratorie.

Le prima segnalazione di questi giorni in Val Seriana arriva da Clusone e Rovetta:.

Consigli e rimedi

La processionaria si rivela pericolosa soprattutto per i cani: se l’animale inala i peli comincia a salivare e vomitare, rischiando di perdere parte della lingua. Bisogna dunque intervenire rimuovendo i peli e lavando la bocca con acqua e bicarbonato, usando guanti in lattice per evitare il contatto con i peli.

Se i peli vengono a contatto con la pelle dell’uomo infatti, possono scatenare reazioni epidermiche e reazioni allergiche; in caso di inalazione invece possono causare reazioni infiammatorie locali. In caso di contatto, lavare abbondantemente le zone interessate per rimuovere i peli e consultare un medico.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *