Proposta in Provincia: foto-trappole per beccare chi abbandona i rifiuti


Rifiuti abbandonati lungo le strade provinciali. Ongaro (Lega): “Ci vogliono foto-trappole per beccare i trasgressori” e presenta interrogazione in Consiglio Provinciale.

Un’interrogazione in Consiglio Provinciale che mette in evidenza il problema dei rifiuti abbandonati nelle piazzole e lungo le strade provinciali è stata presentata dal Consigliere provinciale del Carroccio Alberto Ongaro.

Alberto Ongaro

“E’ compito dell’Amministrazione Provinciale mantenere pulite e in ordine le strade provinciali ed ex-statali, in modo da garantire il decoro e la sicurezza della circolazione viabilistica. Purtroppo il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti non accenna a diminuire e non è raro imbattersi in discariche a cielo aperto, con rifiuti di ogni ordine e tipo, anche ingombranti quali mobili o elettrodomestici e rifiuti speciali come pneumatici o addirittura scarti di lavori edili”.

“Una situazione indecorosa che peggiora di giorno in giorno e che potrebbe anche creare situazioni pericolose per l’incolumità delle auto e soprattutto dei motociclisti. Infatti talvolta capita di trovare sacchetti dell’immondizia quasi in mezzo alla carreggiata”.

“Occorre innanzitutto individuare i trasgressori e sanzionarli pesantemente” – afferma il leghista Ongaro, che prosegue: “con poche centinaia di euro è possibile installare le cosiddette “foto-trappole” che scattano le foto ai veicoli in sosta durante lo scarico dei rifiuti e permettono di risalire in modo rapido ai responsabili”.

L’interrogazione di Ongaro, oltre a suggerire l’adozione delle foto-trappole, chiede all’Amministrazione Provinciale quanto sia stato stanziato negli ultimi 4 anni per il servizio di rimozione rifiuti lungo le strade, quanti trasgressori siano stati individuati e come intenda intervenire la Provincia in modo tale da limitare e soprattutto reprimere questo triste e pericoloso fenomeno”.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *