Regione Lombardia, piano annuale turismo da 6 milioni di euro


Regione Lombardia ha approvato il piano annuale della promozione turistica: stanziamento da oltre 6 milioni di euro.

Le mura venete di Bergamo

La Giunta di Regione Lombardia, con una delibera proposta dall’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, ha dato il via libera al Piano Annuale della promozione turistica e dell’attrattività 2019, con uno stanziamento complessivo di 6 milioni e 430 mila euro.

“Si tratta di un provvedimento di notevole importanza, che ci permette di individuare le linee guida per destinare risorse ad un settore, quello turistico, fondamentale per l’economia e l’occupazione in Lombardia” spiega l’assessore regionale al Turismo”.

“Dal sostegno alla imprese della filiera turistica alla valorizzazione delle specificità territoriali, sino alla valorizzazione della destinazione Lombardia – aggiunge l’assessore –  il Piano mira a potenziare ulteriormente i servizi e la qualità dell’offerta, con l’obiettivo di far diventare la Lombardia la prima meta turistica italiana”.

Nello specifico, il piano prevede una serie di ambiti strategici sui quali intervenire, a cominciare dalla valorizzazione delle specificità territoriali e dall’adozione di misure volte a migliorare l’appeal della Lombardia, in particolare verso il mercato europeo (su tutti Germania, Austria, Regno Unito, Russia, Francia, Spagna, Polonia e Scandinavia) e globale, con grande attenzione a Stati Uniti, Giappone, Israele, Emirati Arabi, Cina e Australia. Inoltre sarà sostenuto lo sviluppo della destinazione Lombardia in chiave di marketing territoriale, stimolando sinergie con altri driver di attrattività turistica come la moda e il design al fine di rafforzare i valori identitari del brand turistico regionale, contribuendo di fatto allo sviluppo dei flussi incoming.

Infine, il sostegno alla filiera turistica sarà garantito grazie all’utilizzo di fondi comunitari (risorse POR FESR 2014-2020 – Asse IIII) per la qualificazione dell’offerta e l’innovazione delle imprese ricettive e della ristorazione.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *