Russia: accusato del delitto di Albino in libertà. Di lui più nessuna traccia


Sparito V.B., l’ucraino 27enne accusato di aver ucciso il Vasyl Nykolyuk, ritrovato carbonizzato ad Albino l’11 0tt0bre 2015.

Non si hanno più notizie di V. B., l’ucraino di 27 anni, accusato di aver ucciso assieme a Ivan Hromei il connazionale Vasyl Nykolyuk,l’11 0tt0bre 2015 ad Albino (leggi qui l’articolo), ritrovato carbonizzato all’interno della sua auto nella zona industriale in via Santissima Trinità.

V.B. dopo il delitto era tornato in Ucraina, per poi trasferirsi in Russia. Arrivato a Mosca la polizia Russa lo aveva arrestato. Ora è tronato in libertà in quanto i termini per l’estradizione sono scaduti. Inoltre il decreto di espulsione gli era stato notificato prima della richiesta di rinvio a giudizio, questione procedurale che potrebbe evitare a Bilohan un eventuale processo.

Homrei a sua volta era tornato in Ucraina assieme a V.B. e arrestato il 27 luglio 2016, liberato e poi ricatturato per essere estradato in Italia nei primi mesi del 2018. Ora è in carcere a scontare la condanna.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *