Simone Moro rinuncia al Manaslu


Simone Moro rinuncia al Manaslu: a renderlo noto lo stesso alpinista bergamasco nel suo ultimo post pubblicato su Instagram.

Moro al campo base qualche giorno fa

La missione invernale di Simone Moro al Manaslu si è conclusa con un nulla di fatto. A renderlo noto lo stesso alpinista bergamasco nel suo ultimo post pubblicato su Instagram.

Moro si trovava bloccato da diversi giorni al campo base (ridotto ormai alla sola tenda cucina visto che altre tendine erano state sepolte) per l’impressionante quantità di neve scesa.

“Oggi si è aperta una finestra di bel tempo – scrive Moro -, e anche questa volta Karl Gabl ha avuto ragione. Ovviamente con il sole le valanghe sono aumentate e hanno iniziato ad arrivare al campo base. Per fortuna poco dopo questa foto un elicottero è venuto a recuperarci. Negli ultimi giorni l’obiettivo quinta vetta in invernale si era trasformato in restare vivi! Ci vorrebbero 2-3 settimane di sole per assestare 6 metri di neve polverosa ma le previsioni sono tutt’altro che buone. Mi chiamano “winter maestro” voglio onorare questo titolo con la rinuncia, difficile dopo tanta attesa ma a volte ingrediente essenziale per il successo futuro”.

Il ritorno del sole ha permesso così ad un elicottero di andare a recuperare Moro e Pemba Gelje Sherpa e di mettere in salvo le loro vite.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *