Tavernola: due fratelli di 16 e 17 anni morti nelle acque del lago d’Iseo


Morti in ospedale due fratelli di 16 e 17 anni, inghiottiti dalle acque del lago d’Iseo a Tavernola sulla sponda bergamasca.

Repertorio

Due fratelli di 16 e 17 anni di origine pakistana, sono morti venerdì 16 agosto dopo essere stati inghiottiti dalle acque del lago d’Iseo. Inutili i tentativi dei sanitari di salvagli la vita: i due giovani sono stati trasportati in ospedale ma le loro condizioni erano apparse gravissime fin da subito.

L’incidente è avvenuto sulla sponda bergamasca del lago a Tavernola Bergamasca. I due fratelli abitavano ad Azzano San Paolo, con i genitori e il terzo fratello di 18 anni.

Ieri si trovavano a Tavernola in gita con la loro famiglia. Secondo quanto emerso dalle indagini il primo a tuffarsi sarebbe stato il diciassettenne, seguito dal sedicenne che aveva visto il fratello in difficoltà: rimasto bloccato in acqua anche il minore dei due, è entrato a soccorrerli anche il maggiore, di 18 anni, che ha visto entrambi inghiottiti dalle acque del Sebino: il diciottenne, a sua volta in difficoltà, è stato soccorso dai bagnanti, che gli hanno lanciato una ciambella.

I due fratelli sono stati recuperati circa 40 minuti dopo dai sub dei vigili del fuoco.

Tutti i diritti riservati ©



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *